Oggi scegliere cosa fare del proprio futuro rappresenta un passo molto difficile. La frammentazione dei percorsi formativi, se da un lato ha offerto un ventaglio di scelte di gran lunga molto più ampio rispetto a qualche decennio fa, dall’altro ha generato un momento di confusione per i giovani e per le loro famiglie che con molta cura li seguono costantemente. Spesso il disorientamento è dovuto ad una mancata consapevolezza delle proprie attitudini o capacità, o alla grande quantità di variabili che incidono sulla scelta del percorso, quali ad esempio la localizzazione geografica, la disponibilità economica, le proprie passioni o la durata degli studi.

Molti non sanno ad esempio che esistono dei servizi appositi per aiutare le persone a capire meglio quali siano le proprie attitudini, consistenti spesso in test psico-attitudinali che analizzano le diverse sfere di competenze e restituiscono dei profili altamente orientativi, utili per chi non ha ancora le idee molto chiare. La scarsa conoscenza degli sbocchi professionali offerti dai così diversi Corsi di Laurea porta spesso i ragazzi a fare delle scelte che poi non riescono a portare avanti con costanza, perché si rivelano decisioni prive di consistenza e reale motivazione. Pochi conoscono i numerosi servizi di supporto economico allo studio offerto da diversi Enti legati ai diversi Atenei.

Ecco perché l’orientamento in uscita rappresenta un passaggio quasi obbligato nella vita dello studente, perché attraverso seminari dedicati, incontri, materiale orientativo gli permette di conoscere gradualmente tutte le opportunità che gli si offrono davanti. Le attività di orientamento consentono un confronto diretto con il mondo universitario e non solo, e di acquisire le conoscenze giuste per poter affrontare nel modo più sereno possibile la propria scelta. E soprattutto perché la scelta diventi una scelta di successo! Quindi, non perdere tempo…… ORIENTATI, Knowledge is Power!!

Chiama Pharmamed