Studiare in Albania

Da qualche anno diversi ragazzi che sognano di intraprendere gli studi universitari presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia stanno prendendo in considerazione la possibilità di studiare all’estero. Diverse sono le sedi di cui si parla, ma per una scelta di questa portata è importante essere ben informati. Tra le alternative attualmente disponibili, sicuramente la scelta di andare a studiare in Albania risulta la più sensata e concreta. Dal 2004 a seguito di una convenzione tra le università italiane di Roma Tor Vergata, Università di Bari e la Statale di Milano è nata a Tirana l’Università Nostra Signora del Buon Consiglio. I corsi sono in lingua italiana e i professori sono gli stessi della Facoltà di Roma Tor Vergata. Ma soprattutto, aspetto più importante, il titolo conseguito in Albania è riconosciuto in Italia: di conseguenza è possibile rientrare nel proprio paese ed esercitare la professione senza alcuna procedura burocratica di riconoscimento.

Il test d’ingresso da superare per ottenere l’accesso è più semplice del test in Italia, pur essendo ugualmente strutturato in domande a risposta multipla inerenti le discipline di chimica, biologia, fisica e matematica. Mancano logica e cultura generale!!! Altra sostanziale differenza rispetto alla normativa italiana è che il voto di maturità è preso in considerazione ai fini della graduatoria: il punteggio totale ottenibile è di 90 punti, ripartiti tra un massimo di 60 punti attribuibili al test d’ingresso e un massimo di 30 punti attribuibili invece al voto dell’esame di maturità.

L’iter burocratico da seguire prevede una serie di step.

Primo Step. Procedura di iscrizione al test: interamente online, ai fini della quale è necessario fornire adeguata documentazione, tra cui il Certificato del Diploma e la fotocopia del documento di riconoscimento (carta d’identità o passaporto).

Secondo Step. Ammissione al concorso: la Segreteria Didattica rilascerà sulla pagina web l’elenco dei candidati ammessi al concorso, i quali a loro volta dovranno effettuare presso la stessa la consegna della domanda di iscrizione al concorso firmata e il versamento di 100 Euro come tassa di partecipazione.

Terzo Step. Regolarizzazione della procedura di immatricolazione: A graduatoria pubblicata, la documentazione dovrà essere completata quali certificato di residenza, ricevuta di versamento bancario della retta annuale o prima rata, certificato medico di sana e robusta costituzione, permesso di soggiorno in Albania e due foto in formato fototessera.

Per tutte le informazioni dettagliate, visita il sito: https://www.unizkm.al/

Chiama Pharmamed